9 giugno 2010

Devo bere qualcosa


Torno a scrivere come sempre nonostante sia in mezzo al puro delirio. Sono in quel periodo dove prenderei volentieri in mano la pistola e mi tirerei un colpo senza pensarci su due volte.
Sono immerso nello studio per l'esame e non ne posso più. Sto preparando la fine di uno spettacolo che, per fotuna mia, va in scena domenica sera...e in più sono sempre impegnato con i bimbi della cooperativa. Pure io devo portare a casina la pagnotta, no?
Non è certo per lamentarmi, ma saltare di continuo da un posto all'altro, dovendo tenere a mente orari, battute e la roba dell'esame mi fa andar fuori di cervello.

Sono arrabbiato anche con il teatro. Tutti sanno che è una cosa che faccio ormai da anni e mi piace farla, ma possibile che si siano svegliati tutti ora? Ho avuto 3 spettacoli di fila. Roba che è due mesi che ogni sera non riesco a stare a casa a riposare un pò. E se alle prove arrivi di ritardo perchè esci da lavoro nonostante tu abbia avvertito ti becchi pure la rimbrottata e la battuta:
- Come mai sei di ritardo?
Tanto sono a prendere il sole al moletto!
Quello di adesso poi è un super delirio come mai mi è capitato, neanche al primo anno! Uno spettacolo dove interpreto 3 personaggi, con cambi di abiti, e una successione di scene così serrata che ieri alle prove ho pure sclerato.
Un turbine di prove della durata di 7-8 ore al giorno.
Ora, mi rendo conto che me lo sono scelto io, però anche loro dovrebbero pensare che non siamo un gruppo di undicenni, ma gente grande che volendo (se ha questa fortuna) fa pure qualcosa per guadagnare due euro da mettere in tasca no? Come si fa a essere liberi tutti i pomeriggi dalle 15 alle 22??? O non studi...o sei uno di quelli che stanno sul divano tutto il giorno e quando gli passa va in teatro!


Altra cosa che mi dispiace un pò è, al solito, dover incastrare tutto senza avere un attimo di respiro per potermi dedicare un pò alla mia vita. Ok è un periodo direte voi. Ma uscire tardissimo dalle prove dopo tutte quelle ore non ho proprio la forza fisica di uscire e fare bisboccia. Quindi anche la vita sociale un pò ne risente. E tutti che ti dicono "dai esci, vieni con noi", ma come faccio? Sapendo che la mattina studio e il pomeriggio sono dai bimbi non ce la faccio.
Altro punto dolente è M. Che non vedo quasi mai. E mi dispiace perchè in momenti come questi una delle persone che più mi fa tranquillizzare è lui.
La vita va davvero troppo di corsa.

Alla prossima gente.

25 commenti:

  1. Cavolo per te il tempo non passa, vola letteralmente... ogni tanto ti servirebbe una pausa, ogni tanto credo ti farebbe bene mandare qualcosa a quel paese e prenderti un pò di tempo per te stesso... la vita è una sola se fai tutto di corsa così non riesci puù ad assaporarla e perdi di vista le cose davvero importanti... un bacione e mi raccomado rallenta un pò... ciao

    RispondiElimina
  2. Spero vivamente che con domenica tutto si fermi un attimo e abbia anche un pò più di tempo. Magari per fare un salto al mare, che ne ho bisogno. E' brutto veder volare il tempo.

    RispondiElimina
  3. Dai,almeno puoi dire di essere una persona super impegnata!E non ti annoi di certo,dai.a breve gli esami saranno terminati (più o meno)...quindi avrai un po' più di tempo libero.
    E sono sicura che M. capisce che sei sempre indaffarato,quindi non si arrabbierà :P

    RispondiElimina
  4. Ciao Rano, esistono periodi super indaffarati e periodi in cui faremmo di tutto per vincere un senso di noia che ci attanaglia...certo è che in tutti e due i casi la vita, anche se non ce ne accorgiamo, passa veloce e non sfruttiamo le nostre giornate appieno per vivere veramente.
    Ci rifletto spesso su questa cosa e mi rendo conto che gli esseri umani ci hanno capito davvero poco.
    Ti è mai capitato di vedere o sentire pensionati disperarsi perchè non sanno come fare in pensione, hanno paura di deprimersi e di sentirsi inutili?! Certo, sarà collegato anche con l'età che avanza in quel caso, però ho sempre trovato paradossale che ci lamentiamo tutta la vita di quanto sia faticoso il lavoro e poi abbiamo problemi perchè non sappiamo farne a meno.
    Siamo in effetti un paradosso!

    RispondiElimina
  5. uh povero... ti capisco! io sto solo preparando un esame (il primo di una lunga serie cmq!), non sarebbe nemmeno male... è che in questi giorni non sto molto bene fisicamente quindi mi sento cmq a terra!
    facciamoci forza a vicenda và, chè è meglio!

    RispondiElimina
  6. Per fortuna che dopo i periodi brutti , fortunatamente, arrivano tempi migliori...!
    è inutile dirti "non pensarci...!" perchè devi trovare tu il giusto metodo per sbloccare la situazione oppure vivi il momento aspettando che dopo la tempesta arrivi il sole...perchè arriva il sole prima o poi, è sicuro!!!
    cmq.quando sono giù un film e il mio cibo preferito mi aiutano un pochetto a tirarmi su di morale...aggiungerei pure un succo di mirtillo visto che fa bene alla mente e alla concentrazione...(così superi tutti gli esami alla grande e ti godi l'estate) hihihi
    ;D
    buona serata!kiss kiss

    RispondiElimina
  7. Una birra gelata da fare a metà con me può andar bene, o hai bisogno di qualcosa di più forte? Un bacione cecio, forza e coraggio!! :*

    RispondiElimina
  8. Capita sempre così, si sta fermi per settimane e poi in un ora bisogna fare cento cose, così è la vita dicono i francesi.
    Bellissime queste due foto, nella prima sembra che chiedi alla vita "perchè mi mandi così veloce?" mentre nella seconda hai un aria di rassegnato sconforto dopo aver ricevuto la risposta.

    RispondiElimina
  9. ntz ntz non ci siamo! dovevi fare foto col sorriso.... e guardati qui?!

    Ok, stai attraversando un periodo un pò "nervoso", ma daiiii sorridi che la vita ti sorride se la guardi sorridendo!
    Chiaro no?! :P

    Un abbraccio!
    PS: io sabato sera ho 2 spettacoli... ancora non so come faremo!!! DELIRIO PURO!

    RispondiElimina
  10. @CLOROFILLA: Mi piace avere degli impegni e fare quel tipi di cose, solo che quando parti di casa la mattina e torni a casa alle undici di sera...non ce la faccio e manderei tutto a quel paese.
    M lo sa...e non si è mai arrabbiato. Solo che vorrei vederlo un pò di più. =(

    @GIROVAGA: Ho presente quello che dici. A me capita che non potrei stare più di tre giorni senza fare niente, devo impegnare la mente in qualche modo. Quello che non sopporto è la concentrazione di cose tutte assieme, e riuscire a tenere testaa a tutte è davvero difficile. Quello che vorrei ora è volare sull'isola di LOST, presente? =)

    @PUNKIE: Io lo stesso, quando facico mille cose subentra lo stress fisico e mentale. Mal di testa e spossatezza. Ieri mi son pure dovuto impasticcare.

    @GRAZIA: Essì...aspetto, anche perchè niente dipende da me. Gli spettacoli funzionano in questa maniera qua. Ho voglia di dormire una settimana intera! In modo che quando mi sveglio il sole c'è davvero e non me lo devo inventare.
    Sta cosa del mirtillo non la sapevo. Domani vedo scovsrne un pochetto...una spinta mi ci vuole sul serio. Grazie del consiglio.

    @MUSADINESSUNO: Ma è ovvio! Qualcosa mooooolto più forte. Bevo qualsiasi cosa, anche se mi frantuma lo stomaco.=)

    @LORAN: Queste foto risalgono a qualche giorno prima di lunedì. Si vede che erano un preavviso. Domani vorrei scattarne delle altre, anche se prima credo che finirò di postare quelle che ho già. Spero che nelle successive riesca a infilarci un bel sorriso!

    @GUADY: Tesorooooo non mi bacchettare su...ste foto le ho fatte prima che qualcuno mi incoraggiasse a farne con il sorriso! Mi devo sforzare! Al massimo faccio delle smorfie!
    Guarda io ce la metto tutta per sorridere alla vita ma quando non ti reggono le gambe è un bel casino, te lo dico io.
    Spero che arrivi presto domenica e togliermi ques'altro...che son dolori! =)
    Ah...come se non bastasse devo pure cucire dei cappucci di scena...

    RispondiElimina
  11. Ti capisco! Capitano sempre le giornate in cui ci si vorrebbe sparare... (o sparare agli altri! :D ) ... kiss

    RispondiElimina
  12. Dai Rano, forza e coraggio...se ti può consolare anche a me capita di aspettare l'estate tutto l'anno e quando finalmente arriva mi si accumulano una serie di sfighe allucinanti e non me la godo mai come vorrei! speriamo che quest'anno si risollevi la situazione per entrambi...un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Beh imbronciato sei anche più carino. Il resto è vita, come la chiama qualcuno e mica aspetta noi. fai quello che puoi...ma: dov'è poi che calchi le scene? che ti si verebbe a fare 2 applausi, se li meriti ;)

    RispondiElimina
  14. di niente!!!oggi come và?
    baciii e buona serata!:D

    RispondiElimina
  15. ...beh, tutto il contrario di una vita tranquilla... :))) dai dai... almeno stai vivendo intensamente facendo quello che ti piace fare... teatro...

    un bacio!

    RispondiElimina
  16. @GUY: SI! Sparerei volentierissimo a qualcuno!

    @CATERINA: Si dai, io credo che la mia estate sarà tranquilla, non prevedo viaggi perchè voglio mettere un pò di soldi da parte. Ma vedremo.

    @MAURO: Ma ti pagano per questi complimenti?
    Colco le scene sempre nel solito posto, teatro Goldoni di Livorno. =) Non si scappa.

    @GRAZIA: OGGI? Un pò meglio di ieri ma lo stesso stanco. Speriamo vada sempre meglio. Buona serata anche a te...

    @ANGELA: MAI ho una vita tranquilla. Sinceramente neanche mi piacerebbe, ma una pauesetta ci vorrebbe davvero.
    Kiss.

    RispondiElimina
  17. ciao... anch'io giro come una trottolina da una parte e l'altra della città... ma quando arrivo al limite me ne vado in posto dove mi rilassa...il porto...mi siedo sull'ultima panchina del molo e rimango ferma come un'ebete x ricaricarmi...può durare un minuto ma anche mezz'ora....dipende da come mi sento. cmq quando mi alzo da quella panchina mi sento sempre + leggera xkè tutti i pensieri negativi se ne sono andati. PROVA!
    chiara

    RispondiElimina
  18. Già. Me ne ero scordato. Ricordo bene che quando ero più piccolo scrissi su un diario (si la mania di scrivere non l'ho persa) una cosa come questa. Scrivevo che quando mi sentivo triste mi recavo in un posto che mi faceva tornare il sorriso. Con l'andare del tempo ci sono state altre cose che mi hanno fatto stare bene, ma credo che quando si è al limite, come tu dici, è bene tornare alle origini.
    Quando accadeva ed ero piccolissimo (si già da pupetto mi facevo le paranoie!) e passavamo il we in campagna mi recavo sull'aia alla sera, ascoltando il rumore del vento...e un pò come Pocahontas, ascoltavo quei sussurri. E tutto spariva.
    Devo trovare la mia "aia" adesso.

    RispondiElimina
  19. Tesoro ti capisco.
    Sto vivendo una situazione simile alla tua...ma non vengo pagata :p
    certo, amo il mio lavoro, però a volte mi sento stanca e vorrei poter riposare di più, avere meno pressioni... :(

    un bacio

    RispondiElimina
  20. Ma come? Lavori e non ti pagano adesso? Come mai?
    Credo però che le pressioni ci siano sempre sai, in un modo o nell'altro. Si deve aspettare e andare avanti!

    RispondiElimina
  21. Un piccolo suggerimento visto anche il titolo del post, io quando sono stressato e affaticato bevo un bicchiere di the freddo un un pò di gin, solo un pò mi raccomando.:-)

    RispondiElimina
  22. Wow...a me il the piace un sacco. The corretto insomma...mi piace. Così vado alle prove con la botta!

    RispondiElimina
  23. Si ma non eragerare mi raccomando e non prenderlo la sera della prima, che se poi ti gira la testa e cadi dal palcoscenico.:-)

    RispondiElimina
  24. Mia sorella faceva teatro arrivando a livelli quasi semi-professionali. A causa degli stessi meccanismi che hai descritto, alla fine ha mollato per prendersi un periodo di riposo da questa passione.

    Saluti!

    RispondiElimina
  25. @LORAN: Deh allora quando lo predo? Mi porto il termos e mi "faccio" prima che si spengano le luci! Così son bello sveglio! Hi hi hi...no tranquillo, non faccio cavolate! Però come bevanda devo provarlo davvero.

    @PAXOS: Che bello che sei passato! Io non sono a livelli semi professionali, il più delle volte manco mi pagano sicchè... quindi è proprio una passione la mia. Farsi il mazzo in questo modo e manco ti pagano un caffè è cattivo però!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...