2 giugno 2010

"Particuliere" di Chanel...la leggenda


Come promesso a coloro che hanno partecipato alla caccia per la recensione del leggendario smalto color tortora di Chanel "Particuliere" ecco pubblicato quanto mi è giunto nella casella di posta di fb. Avevo in mente di fare un post per ciascuna recensione, ma poi visto che sono soltanto due ho deciso di postarle insieme. Non ha senso sprecare post...anche se si parla di Chanel.

Davide Landolfi scrive:
Quando si parla di smalti non si può non resistere alle tentazioni di Chanel.
E incanta con i suoi colori, mai scontati e sempre un passo avanti rispetto alle altre maisons mondiali.
Questa volta sconvolge con uno degli smalti diventati un vero e proprio must-have e sopratutto limited edition: n° 505 Particulière.
Sarà il colore marrone martora che a seconda della luce diventa più chiaro o più scuro, quasi grigio, che lo ha reso così inconfondibile, elegantemente ricercato, irraggiungibile, unico, un eletto.

Francesca Episcopo scrive:
E' un prodotto fantastico, di ottima qualità e con un eccellente pay-off: si stende benissimo, ha una coprenza perfetta ed uniforme già alla prima passata ed è abbastanza resistente agli attacchi del mondo esterno (diciamo che resta consigliabile non dedicarsi al giardinaggio a mani nude).
Per quanto riguarda il colore, che dire? Il nome che porta lo descrive alla perfezione. Immagino che possa anche non piacere, personalmente lo trovo splendido: è incredibilmente elegante e si abbina perfettamente a qualsiasi look, proprio come un classico rosso lacca, pur restando una tonalità decisamente nuova. Da quando è uscito, ovviamente, c'è stata l'invasione sugli scaffali dei negozi di smalti sui toni del marrone, anche molto simili tra loro, eppure non c'è niente che assomigli all'originalissimo P di Chanel.

Dopo quest'inno esaltato, qualche critica negativa:
- Il colore è fantastico sì, ma non sulle dita dei piedi: d'inverno, l'abbinamento piede pallido e unghia marroncina fa molto film horror sugli zombi; d'estate non saprei, la stagione non ci concede di poter fare l'esperienza dell'abbronzatura.... ma resto dubbiosa: qualcosa mi dice potrebbe essere penalizzato dal confronto con i colori più vivaci o decisi che fanno risaltare l'abbronzatura... inoltre temo che potrebbe dare l'idea del piede sporco di sabbia bagnata. Vedremo.
- 20 euro circa per uno smalto è un prezzo improponibile. Ho fatto questa follia una volta nella vita, ma gli smalti Kiko costano circa 4 euro, e sono anch'essi di ottima qualità... peccato che non ci sia il color "particulare" ( e tantomeno il fascino Chanel).

Ecco qua! Tutti sono liberissimi di commentare e aggiungere la propria critica/parere anche se non avete partecipato direttamente a questo evento.
Un bacio a tutti quanti.

22 commenti:

  1. a me come colore piace molto, ma mi trovo male con gli smalti chanel (come ti avevo già detto...)
    quindi via libera alle imitazioni! :D

    RispondiElimina
  2. Tesoro, grazie per il commento che mi hai lasciato... sei sempre dolcissimo :-***

    Riguardo allo smalto sono d'accordo con Francesca: il colore in se' e' molto bello, ma sulle dita (specialmente dei piedi) non fa poi questa gran figura e infatti l'ho messo solo un paio di volte da quando l'ho comprato.
    Riguardo al prezzo invece... incredibile ma ce ne sono perfino di piu' cari!
    Quelli di Uslu Airlines (che e' una delle mie marche preferite e si stende anche molto meglio di Chanel) costa 22 euro e nelle versioni limitate firmate dallo stilista belga Bernhard Willhelm addirittura 26.
    Lo so, e'scandaloso!

    RispondiElimina
  3. A me piace un sacco e lo sto utilizzando moltissimo, la nuance è stata ribattezzata 'piccion extreme' da una mia collega, ma è solo invidia perchè lei non lo ha trovato!!!:-)

    RispondiElimina
  4. @PUNKIE: Evvai con i tarocchi!

    @BAILING: Mannò! Non ci possp credere, 26 euro per uno smalto??? Ma si scherza per davvero? Alle volte ringrazio di non essere nato femmina e di non potermi stendere lo smalto. Ci son talmente tante cose da poter avere che se non fossi un maschietto mi metterebbero in serio pericolo!

    @LAURA: Si effettivamente il colore è un pò quello eh, ma ci sono anche altre cose a cui è possibile associarlo...solo che il paragone è davvero poco piacevole che preferisco evitare!

    RispondiElimina
  5. Il colore mi piace molto ma per l'estate non lo vedo adatto.. Prediligo i nuovi colori tipo il 527.. Per il prezzo è esagerato anche se ci sono smalti più cari..

    http://ogniricciouncapriccio88.blogspot.com/

    Kiss Kiss
    I.

    RispondiElimina
  6. Belle recensioni, il colore è senzaltro molto inusuale, certo la qualità e un pò anche il nome si paga.
    Una volta ho fatto dei quadri usando degli smalti per unghie e i risultati sono stati interessanti.

    RispondiElimina
  7. @FASHIONVICTIM: Non si sa come se aumenta il prezzo del pane tutti brontolano ma non fanno niente mentre per a Chanel si concede tutto. Boh. Ho sempre il chiodo fisso dei tatuaggi. Puah!

    @LORAN: Wow! Dei quadri con degli smalti! Di che dimensione erano? =)

    RispondiElimina
  8. Non me ne intendo di smalti e roba di trucco... anche se li trovo robe molto Fashion e amo vederli addosso a belle donne alla Sex and the city...!!! ...Ecco me ne intendo meglio di film... eheh bacioni! :) :) ...

    RispondiElimina
  9. Non molto grandi uno 40x50 cm ed un altro 45x50 cm ma la cosa interessante è che quando ho fatto colare delle gocce di smalto sui colori a tempera lo smalto si è gonfiato formando delle bolle che poi a poco a poco si sono sgonfiate mantenendo però dei rilievi che è possibile sentire anche con le dita.

    RispondiElimina
  10. Complimenti a Franscesca per la sua recensione!
    Splendida negli elogi, e molto obbiettiva nelle critiche. BRAVA!

    E un bravo a Rano che s'inventa questi post meravigliosi e originali! ^____^

    RispondiElimina
  11. @GUY: Tranquillo, a breve vedo di postare qualche altra recensione di film così vediamo che cosa rispondi!

    @LORAN: Già...lo smalto anche a sentirne l'odore ti fa morire! C'è pure chi ci si stona! Oddio! Il soggetto di questi quadrei è omo oppure no?

    @GUADY: Guarda Francesca mi ha davvero sorpresa! E' una cara amica e solo adesso ho scoperto essere appassionata di smalti! =) La sua recensione mi è piaciuta davvero moltissimo!
    E tu Guady sei troppo buona nell'elogiare i miei post! Mi fa molto piacere che ti piacciono!

    RispondiElimina
  12. Love it, I have these nailpolish it's really pretty

    RispondiElimina
  13. You are soooo lucky girl! =)

    RispondiElimina
  14. ..ti dirò una cosa, a me più del prezzo, fa salire la carogna la storia 'limited edition' che dalle mie parti diventa anche 'undeliverable edition'..

    ..si nota la vena d'invidia visto che nn l'ho trovato? eheh

    RispondiElimina
  15. Ciao Scarlet! Ti dirò...quando sono andato a prendere a mamma Nouvelle Vague mi hanno detto che fino alla fine di giugno è sold out anche in Francia! Ma forse su ebay lo trovi!

    RispondiElimina
  16. Tutti hanno qualche vizio. Io tra i tanti ho quello degli smalti di Chanel, da quando poi ho scoperto quel posto dove li pago solo 10 euro non posso fare a meno di regalarmene uno ogni tanto. Beh, alla fine che male c'è? E' il mio modo di coccolarmi con quello che definirei alla fine uno dei lussi più economici..la 2.55 non me la posso comprare nemmeno se digiuno di qui fino al 2027!
    E poi ammirare quella lacca così delicatamente perfetta sulle mie unghie, in certe giornate buie e tristi mi fa sentire meglio.
    Che poi magari quei soldi li spenderei in sigarette altrimenti..:P

    RispondiElimina
  17. No allora no! Meglio uno smalto. E' da mostrare e fa star bene te e chi ti sta vicino. La 2.55 è bellissima bianca...ma con quello che costa è un vero furto. E' questo che non mi piace della moda, il più delle volte è inaccessibile! Mannaggia!
    Io devo sempre trovarlo il modo di coccolarmi!

    RispondiElimina
  18. No sono quadri astratti, uno lo puoi vedere sul mio album "quadri su tela" su facebook, è il primo, quello con il fondo nero e ho usato uno smalto rosso.

    RispondiElimina
  19. Io faccio parte di quelle che non spenderebbero 20€ per uno smalto..Meglio crearselo 'fai da te'...molto semplice tra l'altro. :P

    RispondiElimina
  20. @LORAN: Vedo di farci un salto a controllare. Sono curioso.

    @CLOROFILLA: Sinceramente nemmeno io credo che lo rifarei. REgalo a mamma. Vediamo come sono quelli di Kiko...se non altro son più abbordabili!

    RispondiElimina
  21. io lo trovo antiestetico, il colore è orrendo, l'eleganza e la bellezza la vedono quelli che la vogliono vedere, quelli che la devono vedere per pubblicizzarlo e quelli che si convincono solo perchè "è uno smalto Chanel"
    Ci sono tantissime tonalità bellissime di tantissime marche, ma questa non è particolare, è solo la più improponibile che potevano trovare.
    E' incredibile come di fronte a un oggetto feticcio si perda ogni senso estetico e si incorra nella tipica esaltazione commerciale fashion

    RispondiElimina
  22. @ANONIMO: Citando quando dici "l'eleganza e la bellezza la vedono quelli che la vogliono vedere, quelli che la devono vedere per pubblicizzarlo e quelli che si convincono solo perchè "è uno smalto Chanel".
    Oppure in ultima analisi ce la vedono a chi piace davvero, perchè alla fine sempre di gusti si parla. A me Chanel piace è vero, ma non userò mai uno smalto in vita mia, quindi mi fido di chi lo usa.
    Il fatto che sia un colore improponibile (secondo il tuo personale giudizio) forse è un punto a favore. Non nego che la sua fama darivi in gran parte dalla firma, ma non come mai allora fa il giro del modo questo smalto?
    L'esaltazione fashion esiste e non si può negare. Solo che il discorso è così lungo che non include solo gli smalti o Chanel...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...