26 luglio 2010

Beautiful dirty fashion girl for The man inside of me

Iniziamo quest'altra afogsa settimana estiva con un articolo che mi ha inviato Maria Chiara di Beautiful dirty fashion girl. Una blogger siciliana di 17 anni che secondo me ha tutte le carte in regola per diventare un'ottima fashion blogger!
Tempo fa gli ho proposto di scrivermi un'articolo da pubblicare sul mio blog e dopo che ha accettato volentieri si è messa all'opera e ha redatto quanto segue.

Vorrei ringraziare Francesco per avermi dato l’opportunità di pubblicare questo articolo sul suo blog. Credo sia importante collaborare fra noi blogger e trasmettere a vicenda le nostre passioni e le nostre idee. Sicuramente sarà la prima di una serie di collaborazioni interessanti.


Accessori...dettagli che fanno la differenza

Da sempre l’accessorio per la donna è stato parte integrante della propria essenza. Sin dai tempi dell’antica Roma le donne, come del resto anche gli uomini, amavano ornarsi di cinture, pellicce, foglie di alloro, collane e molto altro ancora. L’accessorio ormai, al giorno d’oggi , è indispensabile per essere al passo coi tempi. Chi uscirebbe mai di casa senza la propria borsa, orologio, cintura o foulard; tutti elementi decorativi che abbelliscono e definiscono il nostro look. La cosa affascinante da analizzare è come riuscire a rendere armoniosi più accessori contemporaneamente. Sappiamo che un brutto accostamento può facilmente rivelarsi un disastro, oppure risultare eccessivamente pacchiano. Perciò sarebbe bene fare una selezione accurata di accessori lineari che possano essere complementari fra loro. E’ importante puntare all’originalità senza scadere nella noiosa routine delle cose “già viste”.


Spesso il modo migliore per stupire è scegliere un pezzo vintage, unico nel suo genere. Il vintage spadroneggia da tempo nei nostri armadi ed è diventato a tutti gli effetti un “must have” desideratissimo da qualunque fashionista. Più il capo o l’accessorio è vecchio più è prestigioso. La moda dell’usato “che fa tendenza”, in Italia, la lanciò la famiglia Agnelli, che tramandava di padre in figlio sia scarpe che vestiti. La caccia all’esclusivo è senza dubbio ciò al quale si deve puntare per essere al top. Ovviamente non c’è da svalutare le nuove creazioni, da integrare necessariamente a quelle più vecchie. Sia giovani che grandi tendono a valorizzare il proprio stile scegliendo degli accessori versatili, che possano essere indossati in svariate occasioni. Possiamo prendere in esempio la famosissima Chanel 2.55, che vediamo accostata ai più svariati look, dal vestito in raso al tailleur, al jeans o alla tuta.


Gli accessori a fantasia più facilmente sfruttabili sono i foulard, che di solito presentano disegni colorai ed elaborati. Addirittura alcuni di loro vengono appositamente utilizzati per essere legati a scarpe, borse e capelli, invece che essere indossati tradizionalmente. Giocare con i classici e riadattarli alle nostre esigenze di stile può essere una soluzione importante, che potrebbe farci rivalutare accessori dei quali ci eravamo stufati. A completare i nostri outfit sono anche le nuove tecnologie, come i cellulari, i computer e le fotocamere. Il celebre palmare BlackBerry l’abbiamo visto immortalato insieme a borse prestigiose, e come se non bastasse è anche il cellulare più usato dalle star. Anche il notebook HP mini 1000, piccolo e compatto a forma di pochette è un accessorio glamour da tenere in borsa.


L’ultima novità sono le lenti a contatto by Dior, che danno all’occhio un colore dorato penetrante. All’estremità del bordo della lentina vi sono le iniziali C.D.
Non bisogna trascurare il valore degli smalti, che hanno sempre fatto tendenza, dando un aspetto curato alle nostre mani ed appagando i gusti più disparati. Nel suo piccolo, ogni accessorio punta ad esaltare e valorizzare la nostra personalità rendendo le nostre mise sempre più ricercate e personalizzate.
Maria Chiara Mannina

Beh, come prima collaborazione con Maria Chiara non ci possiamo certo lamentare. Ho trovato questo articolo veramente ben fatto, e che dire di queste bellissime foto?
E pensare che c'è qualcuno che gli ha detto di ritirarsi. Che vogliamo farci, c'è gente che proprio non capisce un'H!

12 commenti:

  1. esatto Brava Maria Chiara, buon inizio!

    RispondiElimina
  2. wow! COMPLIMENTISSIMI alla 17enne! Bel linguaggio, bel modo di scrivere, e sopratutto un post interessante!
    Brava Maria Chiara!
    La "chicca" delle lenti a contatto non la sapevo!

    RispondiElimina
  3. Grazie mille Franci, davvero non ho parole!

    @Lucia
    Grazie Lucia, spero lo sia! Collaborerò molto con francesco =)

    @Guady
    Non mi considero una diciassettenne è questo il paradosso ^_^!

    RispondiElimina
  4. Complimenti a Maria Chiara, un articolo veramente scritto bene, bellissima la collana nell'ultima foto.

    RispondiElimina
  5. Vedi Mari? Di persone che sanno apprezzare il nostro lavoro ce n'è eccome. Basta a vere un pochino di pazienza. =)
    Spero anche io di poter collaborare ancora!

    RispondiElimina
  6. o(∩_∩)o your blog is full of fashion item and i do really enjoy it

    RispondiElimina
  7. Bellissimi gli anelli e la collana con le perle nere! *_* SRA ADORO


    http://theminetteissue.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. Sono rimasto colpito dalla frase "E pensare che c'è qualcuno che le ha detto di ritirarsi." Così sono andato a vedere il suo blog.
    Che la ragazza sappia scrivere è un dato di fatto e nulla da dire. L'articolo qui riportato è ben strutturato e ogni cosa è al suo posto.
    Speravo quindi che anche le foto fossero all'altezza delle sue capacità nello scrivere.
    Perchè diciamoci la verità, capita spesso che in molti blog di moda ci siano belle foto, ma l'aspetto della scrittura è un po' tralasciato.
    Nel blog di Maria Chiara invece è il contrario. Buone capacità nello scrivere, ma foto mediocri.
    Ho letto anche le critiche (decisamente senza rispetto nei confronti di una ragazza che comunque dedica del tempo a quello che le piace fare) e l'unica cosa che sono riuscito a pensare è che non tutte possono permettersi di essere una fashion blogger! E sono etremamente convinto che non bastano un paio di sandali CK o un bel vestitino comprato da Zara per sapersi vestire bene!I vestiti che si indossano bisogna saperli portare ed è inutile, ma ritengo che sia compito di chi li porta dare loro un'anima. Purtroppo nel mondo della moda il fisico conta ed è innegabile.

    Ci fosse qualche Veronica Ferraro in più... Ovviamente de gustibus!!

    RispondiElimina
  9. @CHIARATHEMINETTE: Concordo in pieno! Che ne pensi dell'articolo?

    @DADO: Sono daccordissimo sul fatto che Chiara sappia scrivere, la cosa è piuttosto evidente. Per la critica alle foto ecc. posso dire che forse hai ragione tu nel dire che non tutti possono essere dei fashion blogger, e forse è verpo anche che compito di chi indossa gli abiti a dovergli dare un'anima, ma trovo l'idea del fisico una cosa veramente stupida.
    Se è vero che non tutti possono essere degli ottimi fashion blogger, è vero anche che per esserlo non necessariamente si deve avere il fisico. Trovo questo modo di pensare un po' antiquato.
    Per quanto mi riguarda preferisco un blog dove magari le foto di moda sono un pò trascurate ma dove il blog racconta qualcosa di interessante e personale, piuttosto che uno come tanti dove è chiaro che le foto sono scattate con delle reflex costose e dove le blogger sembrano più delle indossatrici più che delle comuni ragazze appassionate di moda.

    RispondiElimina
  10. Beh sicuramente. Mi fa piacere quando qualcuno riesce a sfatare un po' certi miti, ma penso che bisogna esserne anche capaci.
    La ragazza avrà tempo per imparare, migliorare ecc. e chissà un giorno magari mi ricrederò^^

    RispondiElimina
  11. Brava Chiara Maria, mi piace come scrivi!

    RispondiElimina
  12. @DADO: Ho molta fiduci in lei!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...