4 agosto 2010

Scarperia/Barberino Designer Outlet


Un grossissimo ciao a tutti quanti, miei cari lettori! Come promesso eccoci qua per l'appuntamento del (spero per voi breve!) resoconto dello scorso fine settimana, che devo dire mi ha davvero divertito un sacco. Fuggire dalla propria città fa bene, ve lo dico io.
Con i miei siamo partiti in macchina per andare a casa dei miei zii a Firenze, che stanno proprio accanto al palazzo della Rai. Non dirò del nubifragio che ha colpito la giornata e il bagno che mi son fatto per andare a trovare l'altrio mio zio, della mia serata passata a vedere CSI con un sonno che non ci vedevo e il pranzo Luculliano che ha fatto mia zia, o di me che leggo d'un fiato il libro di cucito di mia zia, o di me che facevo lo scemo per saltare da una pietra all'altra del cortile per non inzuppare le Converse con l'acqua perchè sennò faccio una lungagnara spaventosa.
Andiamo al sodo. Il giorno seguente: Scarperia.


Erano anni che supplicavo i miei di farci un giretto nel Mugello, ma poi per un motivo o per l'altro non ce n'è mai stata occasione. Adesso che ho avuto delle cose da fare a Firenze che hanno coinciso con le ferie di mamma, ho colto la palla al balzo. E siamo andati...e zia stappa lo spumante!
Scarperia era una vita che volevo vederla, precisamente da quando un mio carissimo amico che ho conosciuto al mare mi parla di questo posto. Un piccolo paesino vecchio stile, con mattoni in pietra, chiese e tutto il resto.


Famosa per la sua produzione artigianale di coltelli di ottima qualità. Difatti mia zia ha iniziato lì lo shopping assieme ai miei genitori che si son presi una di quelle bilance antiche che venivano usate nelle campagne. Mamma è appassionata di queste cose.
In queste foto mi trovo all'interno di questo castello, aperto perchè durante queste sere estive il cortile ospita letture e concerti di musica classica. Veramente molto suggestivo, anche alla luce del giorno.


Fuori da questo castello c'era una bel po' di confusione per aver beccato il giorno del mercatino di paese. Voi sapete quanto io ami mettere il naso tra la roba, il problema è che i banchi del mercato adavano da parte a parte della strada, e noi poveri pedoni eravamo costretti a camminare su un unico marciapiede facendo la lotta con i passeggini...oserei dire quasi peggiori dell'ingombro dei banchi. Mioddio.
Ah, cosa interessante. C'erano delle borse in ottima pelle a soli 3 euro. Io non ne avevo mai viste. C'era pure una simpatica imitazione della 2.55 di Chanel, quella classica. =)


Quello che si vede alle mie spalle è un vecchissimo albero con un tronco enorme, diventato un monumento ai caduti della prima guerra mondiale, con tanto di citazione di San Martino del Carso di Ungaretti. Una stupidaggine se si pensa alla gravità di quell'evento, ma ho trovato molto toccante il trovarmi li di fronte. Per rispetto a queste persone che non ci sono più non ho volutamente scattato una foto.


Saliti ancora in macchina ci siamo recati al famoso autodromo del mugello. Ne avevo sentito parlare moltissimo perchè ho un amico che si intende parecchio di moto e so che spesso va lì ad allenarsi, ma personalmente non c'ero mai stato. Mia zia era, non so come, tutta elettrizzata all'idea che potessi vederlo. Sinceramente avrei preferito uno spettacolo diverso...io con i motori, di ogni genere, non è che abbia poi tutto questo gran rapporto.
C'è da dire però che è un bel posto. Visto in una giornata come questa, piena di sole e di persone, fa davvero un bell'effetto. Peccato non aver avuto l'obbiettivo adatto a immortalare le moto da vicino, mi sarebbe piacuito molto. =( Vedrò di tornarci.


E adesso il momento clu! Il tanto atteso arrivo all'0utlet...la sera prima mentre guardavo CSI non pensavo ad altro! Continuavo a chiedermi che cosa avrei visto mai da quelle parti.
Parto col tranquillizzare tutti coloro che pensano che in un posto simile non ci sia un parcheggio manco a pagarlo oro. Tranquilli. C'è eccome.
Qua sotto la grande insegna che accoglie tutti noi.


Come mi immaginavo questo posto è super organizzato e oltre a tutti quei negozi di grandi firme, che fanno girare davvero la testa, ci sono anche numerosi punti di ristoro e un sacco di panchine dove sedersi all'ombra.
La fissa di mio padre era quella di doversi mangiare un panino, con l'andare dell'età il chiodo fisso è quello di mangiare, ma si è dovuto ricredere, avendo mangiato assieme a tutti noi al Torriccione, un ristorante che propone un sacco di roba buona da mangiare e dove non si spende molto. Quindi alla fine anche lui ha dovuto ammettere che è stata una bella scelta quella di andare all'outlet, anche se a lui la moda non piace molto.


Al contrario mia mamma era curiosissima come me di vedere cosa c'era, e anche se ad un certo punto avrebbe voltuto morire piuttosto che continuare il giro, non ha resistito dall'entrare in tutti i negozi dove entravo io. Difatti ha lasciato il cuore da Prada (alle mie spalle) dove c'era una borsa che era davvero la fine del mondo. Troppo pheega.
Mia zia invece, che fin da quando era piccola ha imparato a cucire e farsi i vestiti per conto suo, era esaltata quanto me! Sembrava tornata una ragazzina di 16 anni che vuol comprarsi il vestitino buono per uscire con il giovanotto del paese. =)



Io speravo ci fosse il negozio di McQueen ma non c'era. E neanche quello di Dior. Ma vabbè alla fine sono riuscito anche io a prendere delle cosine davvero molto carine a un prezzo davvero basso rispetto ai prezzi dei cartellini che in genere sono abituato a vedere qua in giro. Vale quindi la pena farci un giro.
Il punto forte di questo posto è anche l'allestimento. Sembra di entrare in un piccolo quartiere residenziale, con tutte queste casine poste una di fianco all'altra...ci sono anche un paio di piccole piazze che rendono il tutto veramente molto credibile. E sinceramente non avevo mai visto tutti questi negozi uno di seguito all'altro. C'è veramente di tutto.
Se è piaciuto anche a mio padre che non tira tanto per andare a fare spese può piacere davvero a tutti, ve lo assicuro.



C'è da dire che abbiamo anche avuto la fortuna di trovare una giornata perfetta. C'era il sole ma ma non faceva il solito caldo soffocante dei giorni precedenti. Forse per l'acquazzone del giorno prima che ha sconvolto Livorno e Firenze. La giornata si è mantenuta per tutto il tempo ed è stato un bene.
Per la serata era previsto anche un concerto. C'era difatti montato in fondo a questi viali un grande palco dove si sarebbero esibiti Karima, Francesco Renga, Paoli...Insomma, volendosi godere una bella giornata di shopping, buon cibo e buona musica direi che non c'era possibilità di sbagliare!


Adesso mi piacerebbe moltissimo poter vedere The Mall prima che inizi settembre, ma col fatto che sarò in Polonia col teatro la vedo molto dura. Forse i primi di settembre con la nuova stagione?
Prossimamente spero di indossare in qualche modo le cosine che mi sono preso. Scattare foto a abiti su una stampella non mi piace moltissimo.

Per gli interessati a vedere il sito di
Barberino Designer Outlet.

29 commenti:

  1. Le foto mi piacciono molto come il racconto :-). un abbraccio Riccardo.

    RispondiElimina
  2. quanto è bella la tua foto...solare e sorridente come raramente ti ho visto.... bello!!!!!!
    ciao Dany

    RispondiElimina
  3. complimenti per la tua reflex Ranooooo!!! sara' il mio prossimo acquisto..
    non ti avevo mai visto sorridere, sempre foto semi serie...devo dire che il sorriso ti sta una favola!! =)

    RispondiElimina
  4. @RICCARDO: Grazie per essere passato! =) Come sempre.

    @DADO: SIIIII! Sbav!

    @DANI: Mi fanno sempre piacere i tuoi commenti! Ultimamente sto cercando di srridere un pò di più! Nella speranza che queste foto vengano meglio! TVB!

    @AGATA: Quuando l'avrai presa devo assolutamente vederla ok? Grazie mille del complimento, sapevo che ci sarebbero stati commenti sul mio sorriso! Tutto calcolato!

    RispondiElimina
  5. Ciao Rano!!

    Quei pantaloni sono una favola!! Sto provando a far allargare gli orizzonti di giova a qualcosa che non siano jeans.. color jeans ma non c'è verso! Ehhh!!

    Mi piaci un sacco quando sorridi!

    Un bacio grande!
    Ire

    RispondiElimina
  6. Che bello!Questi outlet sono sempre fantastici (come strutture dico..) con tanto verde,posticini carini!Sono molto curiosa di vedere i tuoi acquisti *.*

    Piccola critica: non sono un po' lunghetti i pantaloni?Non sono carine tutte quelle pieghette :(

    RispondiElimina
  7. vi posti sono assolutamente incredibili e devo fare veramente piace

    RispondiElimina
  8. @IRENECOLZI: E' dura far cambiare orizzonte a un maschietto, lo aiuterebbe vedere qualche foto e se gli piace qualcosa cercare di imitarlo.
    W i sorrisi!

    @CLOROFILLA: Tranquilla, ho in previsione di indossare molto presto le cose che ho preso, così potrai giudicare.
    Le pieghette dei pantaloni non mi dispiacciono, ma già io avvo intenzione di darci un taglio...quindi si...a breve CUT!

    @MANOLO: Un posto davvero molto rilassante. =)

    RispondiElimina
  9. Ma ci sarò andata perlomeno una decina di volte, ma mica ho visto che c'era Prada ?!? Sono proprio rincotta (come diciamo noi livornesi)!

    RispondiElimina
  10. Insomma te ne sei andato gironzolando e ti sei divertito... bravo effettivamente evadere un pò fa di un bene...

    RispondiElimina
  11. Che bello dev'essere quel posto!!! Io sono ancora affascinato da quel castello... nonostante i negozi dell'outlet mi abbiamo risvegliato particolarmente! =D

    P.
    http://youhavetodigoutyourself.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Scarperia deve essere veramente un bel paese, e anche l'outlet dalle foto ha più gusto nelle costruzioni di quello che c'è quì vicino Roma anche se è della stessa catena.

    RispondiElimina
  13. @GIORGIA: Ma come non hai visto PRADA!!! Non si può nno vedere! Devi assolutamente tornarci...vedessi che scarpe!

    @MAJIN: Ebbene si, farsi un giretto fa bene davvero e pure dormire in un letto diverso, che per me era un divano! =)

    @PASQUALE: Scarperia è davvero molto bella, forse caotica per essere un paesello, ma vale la pena di vederlo! E vabbè l'outlet merita il suo occhio di riguardo!

    @LORAN: Hi hi hi magari sono io che ho fatto belle foto, ma non ci conterei tanto sai? Davvero ce n'è uno pure a Roma? Stupido io a non essermelo immaginato...

    RispondiElimina
  14. Eh no quando sono andata, anche io speravo in McQueen ma niente. :(
    Ma solo a me è sembrato un pò squallidino come posto? ^^"
    Per carità un posto immerso nel verde è sempre rilassante e niente da dire sui negozi, dove ho lasciato strisce di bava in quasi tutte le vetrine più o meno!
    Ma che bel sorrisone, queste foto sono molto carine e rispecchiano la tua felicità :)
    Baci, Dea

    RispondiElimina
  15. Molto bello il colore dei pantaloni!!
    ciao ciao

    RispondiElimina
  16. @DEAROSE: Deh per McQueen dovrò andare al The Mall, però stasera alla festa in città ho preso una sciarpina molto simile alla skull scarf!
    Come posto a me è piaciuto abbstanza, come mai l'hai trovato squallidino?

    @MISSVELVETBOW: hi hi ultimo acquisto da Zara!

    RispondiElimina
  17. wow! Scarperia è piaciuta tanto anche a me! il Barberino Outlet invece mi ha traumatizzata, ci sono stata sotto Natale e mi è venuta una crisi isterica :-D

    RispondiElimina
  18. Che belle foto che hai scattato e che carino il paesino di Scarpiera!
    Non sapevo che Prada fosse anche a Barberino!
    Dior lo trovi a the Mall anche se non e' particolarmente ben fornito.
    Baci e buon we :-***

    RispondiElimina
  19. @CLAU: Posso immaginare il casino che c'è a Natale o per l'inizio del saldi. Io mi ritendo fortunato di non aver trovato quel delirio, sennò è sicuro che non avrei avuto un'impressione positiva!

    @BAILING: Prada a Barberino c'è, ma è un negozio di soli accessori, non ci sono abiti. Purtroppo. Per gli altri spetterò di andare al The mall...non vedo l'ora!
    Buon we anche a te! =)

    RispondiElimina
  20. Ma quello era sottinteso, e in effetti riguardando le foto devo dire che sono fatte molto bene. Si ne abbiamo anche uno a Roma ma è costruito in una pianura brulla e senza un filo di verde, che se ci vai d'estate rischi un insolazione.

    RispondiElimina
  21. Caspita! Addirittura?? Molti potrebbero risponderti però che "la moda è la moda...e per averla devi soffrire".
    Io non sono di quel partito!

    RispondiElimina
  22. La prima foto, dove sei di profilo, e l'ultima, dove ridi, sono

    S T U P E N D E !!!!!!!!!!!!

    ^___^

    RispondiElimina
  23. Sono contento che ti siano piaciute! Domani in mattinata...cioè tra poche ore mi vado a leggere il tuo aggiornamento! =) Kiss.

    RispondiElimina
  24. La camicia è troppo larga, la silhouette dei pantaloni non mi piace e le Converse (che amo) ormai sono diventate una scelta un po' scontata.

    Per il resto... carine le foto! ;-)

    RispondiElimina
  25. Erano anni che non indossavo le converse e le borchie sono una novità per me! =) Il colore dei pantaloni ti piace invece?

    RispondiElimina
  26. Sì, il colore è carino.

    Saluti dal mare... in linea d'aria siamo anche piuttosto vicini! :-)

    RispondiElimina
  27. sai che i pantaloni si possono far accorciare se non sono della lunghezza giusta vero?

    RispondiElimina
  28. @ANONIMO: sai che i pantaloni possono anche restare come sono se piace portarli in questo modo? =)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...