2 ottobre 2013

Bangle, forse arrivo tardi, ma da tempo ci penso

Sono mesi che li vedo, che me li trovo in mano e davanti a gli occhi. Quindi è un segno. In qualche modo, forse in ritardo, ma anche io son venuto a contatto con i bangle.

Potrebbe sembrare che mi sia inventato una nuova parolaccia da gridare in faccia alla gente, ma non è così. A colpo d'occhio credo tutti siano portati a chiamarli "bracciali" ma qualche piccola differenza c'è. Con bangle si intende un tipico ornamento comunemente usato in India, Pakistan e Bangladesh. Hanno una forma circolare, non sono flessibili e possono mischiare materiali più o meno preziosi.



Possono avere spessore differente e sono principalmente di due tipi.
Può essere a cilindro oppure di forma circolare e avere una chiusura a calamita in modo da poter essere indossato con più facilità senza bisogno di farci scivolare dentro il polso.


Lanciando come al solito una ricerca su internet, visto che dove lavoro ce n'erano di simili ma adesso sono spariti, sono rimasto piacevolmente colpito dai bangle di Sal y Limon. Nonostante lavori in un negozio non avevo la minima idea di dove cercare questi accessori, così ho cercato sullo store locator del sito e li ho trovati da Stroili Oro.
Uno stile vivace che va benissimo sia per l'inverno che per l'estate. Ne esistono di molti colori e vanno a gruppi di macchie di colore che possono essere mischiati tra loro creando un effetto particolare.
Un po' di colore per quelle che iniziano ad essere le giornate autunnali.

Io pollici in aria e voi?

5 commenti:

  1. Non posso solo che dire... pollici in aria!!!
    Leggeri da portare ed è possibile mescolarli con altri bracciali in altri materiali.
    L'ho pure comprati..ovviamente nero/grigio..
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di portarlo in giro pure io! Così vediamo l'effetto che fa!
      Grazie della visita.

      Elimina
  2. Si mi piacciono per i colori e le decorazioni, piacevano molto a Coco Chanel che se ne face realizzare di molto preziosi dal suo amico e collaboratore il duca Fulco di Verdura.

    http://www.thewristwatcher.us/2010/01/18/verduras-coco-chanel-maltese-cross-cuff-bracelets-a-historic-design-modernized/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chanel come sempre ha da sempre dettato una legge nella moda che non finirà mai di ripetersi!

      Elimina
  3. Pollici in su anche per me! Assolutamente! :D

    S.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...