12 novembre 2012

Il pompiere con l'hobby del giardinaggio - Terza puntata

Ma veniamo al dunque. Come mai ci propini sta roba del pompiere giardiniere direte voi. Perchè? Perchè dopo aver posato la borsa in questa sua casetta passando prima dalla porta sul retro (sul retro io??) e posato l'allora giacchetto sul letto della stanzetta di quando era pupetto, mi invita a fare come a casa mia...perchè lui deve andare a sistemare il giardino.

Roba da poco penso, considerato che in questa casa non ci viene quasi mai.
Passano i minuti e questo non si vede. S'è perso in giardino?
Allora mi avvicino alla finestra e te lo vedo in fondo con jeans che minimo c'avranno avuto mille anni, una camicia che Mellors di Lady Chatterly in confronto diventa un tipino della high society...e le mani piene di terra? Ne vogliamo parlare?
Detto fra noi chissene e poi m'ero già convinto di una cosa. Con uno così grande, che fa un lavoro che male si incastrava con gli orari del mio e che doveva (o avrei dovuto) fare km per trovare un posto non così lontano dove vederci non avrei certo avuto la storia della mia vita.
Così mi sono rassegnato ad attendere un po' e riposarmi nell'attesa in cui avrei potuto sapere cos'aveva sotto quella camicia da scapestrato.

Una puntata di Ugly Betty dopo il tipo ritorna e dopo un rapido (ma dove?) bacetto dice di andare a farsi una doccia nella stanza accanto.
Ora, a parte la voglia che al volo m'è venuta di correre in corridoio e andare a sbirciare mentre il tizio di spogliava, ho pensato che conveniva aspettare. Che poi se preso dalla foga mi sarebbe toccato infilarmi in doccia pure a me completamente vestito per dare il via a una di quelle scene da film che davanti al titolo hanno un V.M. E non mi pareva il caso.
Tu sei quello più grande? Toh beccati qualche responsabilità vai.

Esce dalla doccia e non si sa come è già vestito, pantalone blu dell'Adisas e Fruit bianca. Orrore.
Ma io immaginavo altro. E non c'entravano i vestiti, proprio no.
Sorrisetti e qualche stupida chiacchiera e ci mettiamo a seduti a tavola per cena. Cena preparata da lui. Roba semplice e manco mi ricordo di che cosa abbiamo parlato. Ricordo solo la noia di quei discorsi che se solo avessi avuto scelta preferivo ripassare le equazioni di secondo grado.

Se Dio vuole sta cena finisce, ah si era pizza era (io abituato a ostriche e champagne!), e ci spostiamo sul divano. Tempo che dura relativamente poco visto la sua proposta di spostarci al piano di sotto, dove un enorme letto a due piazze copriva quasi tutto il pavimento.
Finalmente si fa sul serio!
Lui vuole spegnere la luce.
Io invisto per tenerla accesa. Eh sucsa, io me ne vengo qua per stare con te, mi stordisci con visioni da vero joke americano e ti aspetti che io spenga tutto quanto e non mi gusti il tuo fisico scolpito alla luce prima di saltarti addosso? Sciocco.
Ora, prima che questo blog venga classificato come uno di quelli dove i maschietti vengono a procurarsi piacere in modo autonomo, dirò in due parole quanto è successo dal momento in cui sia io che lui siamo rimasti senza veli.

Quando vai con uno grande e fisicato ti aspetti minimo di essere battuto nel muro. Ti aspetti che ti strappi di dosso le mutande a morsi facendoti rimpiangere di aver indossato quelle firmate. Che magari questo non ti da tregua infilandoti nel mani da tutte le parti. Ti aspetti di sbattere la testa così tante volte nella testata del letto al punto di gridare di piacere anche per quello. Che questo quarantenne con l'attributo che valeva la pena di vedere (e tocc...ops!) ti tramortisca per il piacere di abusare di te con più libertà.
Adesso non dico che tutto ciò non sia successo. E' successo. Qualcosa però. Nel fare la mia parte io non ho avuto problemi, sono un filo resistente. Ma lui? Non credevo avesse così poca resistenza. 40 anni ve lo ricordo. 40. Avrà durato si e no 5 minuti. Ed erano tipo solo le 22.
E per il resto della notte?
Ricapitolando. Ero di festa il sabato. Salgo sulla macchina di uno che conosco appena.Entro in casa sua per venire mollato sul divano a vedere telefilm mentre lui coglie le margherite. Mi viene offerta una cena che avrebbe potuto essere offerta da un 15enne infoiato. Trascinato su un letto a 2 piazze tempo due...e questo dopo un'ora ha già fatto?

C'è qualcosa che non va.

A parte la marea di cavolate che ha detto, del tipo che ero il ragazzo più bello che avesse mai visto. Cosa sono io scemo? Non son mica uno che ha bisogno di sentire complimenti eh. Se voglio qualcosa me la prendo punto. Se davvero lo pensi, o anche se mi vuol far passare per scemo almeno goditi il momento no? Se vuoi far lo splendido devi farlo fino alla fine. Come minimo mi devi far svegliare i vicini. Come minimo devi tenermi lì incollato per due o tre ore senza proferir parola, ma solo grughiti.
Si ok c'hai il fisico strabello e l'attributo yeah, ma se mi duri meno di uno di 14 anni fai una figura così pessima che sono quasi tentato di fare il tuo nome e cognome per evitare a qualcun altro di perdere tempo con te. Il classico tutto fumo e niente arrosto. Hai spento il tuo fuoco quando avrebbe dovuto divampare un altro po' con lavoro che ti ritrovi, no?

Cari lettori, pensate che la cosa sia finita qua? Certo che no. E...si, non c'è limite al peggio.
Cos'è direte voi. Cos'è? Voleva spengere la luce e dormire! Ecco cosa!
Cioè mi scassi al punto da farmi venire in una casa spersa nella forse peggiore provincia di Livorno lasciando presagire un intenso soggiorno ad alto contenuto erotico e tu, TU, mi vuoi mandare a letto alle 21.30? Si scherza vero? Mica esco con uno zappatore per farmi un giro eh.
Ecco che gli faccio intuire che forse è meglio combinare qualcos'altro, che è presto, che siamo giovini e che la voglia è tanta. Io sopra di lui e lui che mi dice? No pensateci un attimo. Pensate a cosa questo tizio può avermi detto mentre, io senza veli, ero sopra di lui. Ok lo dico io:

"Oh non sono mica Rambo!"

Ecco. Dopo esservi segnati questa frase come una di quelle cose da abolire dalla faccia della terra ditemi voi se a me non doveva venire la voglia di prendergli la testa e sbattergliela nel muro.
No. Noooo tu non sei Rambo questo è sicuro. Solo un povero, ma povero sul serio, che non sa manco divertirsi quando è il momento giusto. 
Mi son cascate le braccia. Ma sul serio. Mi son cascate a tal punto che non credevo fosse possibile potesse accadere ancora dopo che il mio ex mandò a spigare la nostra storia dicendo che si sentiva solo.
Ammetto di essermi arreso troppo facilmente. Ma dopo una risposta come quella c'è davvero l'omicidio.
Metti che a questo gli prendeva uno stranguglione? Seee, a Nibbiaia poi. 
Meglio esser sceso e essermi messo a dormire.
La mia dose, seppur in poco tempo, l'avevo presa.

12 commenti:

  1. Oh mamma! Un trauma!
    Non ho parole...

    RispondiElimina
  2. Scusami Fra (perchè per te penso non sia stato uno spasso) ma la scena di te che tenti di rianimare il gigante addormentato....mi sono venute le lacrime agli occhi per quanto sto ancora ridendo. :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dai c'è di peggio nella vita eh! non sono stato male solo che da uno come quello non mi aspettavo vigessero regole da convento!

      Elimina
  3. Come si dice, mai giudicare un libro dalla copertina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La copertina era anche bella era proprio il contenuto che non era all'altezza!

      Elimina
  4. IL PEGGIO DELL'UNIVERSO!!
    ahahhahahahahahaahhahahhahahahhahahhaahhahahahahhahahahhahahahahahhahahhahahahahahaaahahahhahahhahahhaahahhahahhahahhahaaahahahhahahhahahahahaha

    RispondiElimina
  5. noooo che delusione!! però mi viene da pensare che tu sia stato troppo bravo XD
    comunque "che sono rambo" mi avrebbe fatto mettere le ali ai piedi e fatto tornare a casa prima di subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di si...una cera dimestichezza forse ce l'ho!
      Solo che tornare indietro non era possibile...spero com'ero nelle campagne...

      Elimina
  6. Nuooo ma hai fatto bene a fermarti!
    Metti che rambega lì ci poteva restare secco! O comunque gli veniva un colpo della strega o chessò un raffreddorino povero! ._____.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero! E poi grosso com'era chi lo tirava su??

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...